Istat, inflazione in lieve ripresa. Ma è sempre da zero virgola

14 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Inflazione in ripresa in Italia, sebbene in misura ancora lenta. Nel mese di settembre 2016 l’indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, ha sofferto un calo dello 0,2% su base mensile, salendo tuttavia dello 0,1% su base annua (era -0,1% ad agosto). Lo ha reso noto l’Istat, confermando la stima preliminare.

L’inflazione è tornata a crescere, su base annua, dopo sette mesi consecutivi di cali, anche se il dato è sempre da zero virgola.

L’Istat mette in evidenza come la ripresa su base annua sia dovuta soprattutto al ridimensionamento significativo della flessione dei prezzi dei beni energetici sia non regolamentati (-2,7%, da -7,0% di agosto) sia regolamentati (-3,8%, da -5,9%) e, in misura minore, alla ripresa della crescita su base annua dei prezzi dei servizi relativi ai trasporti (+1,1%, contro il trend invariato del mese precedente).

Al netto degli alimentari non lavorati e dei beni energetici, l'”inflazione core” è salita a +0,5%, rispetto al +0,4% di agosto; al netto dei soli beni energetici il rialzo è stato sempre dello 0,5% registrando, in lieve indebolimento rispetto al +0,6% del mese precedente.

L’inflazione acquisita per il 2016 risulta pari a -0,1% (era nulla il mese precedente).