Istat: in calo a dicembre la produzione industriale

10 Febbraio 2020, di Alessandra Caparello

Nel mese di dicembre 2019, l’indice destagionalizzato della produzione industriale diminuisce del 2,7% rispetto a novembre.

Lo stima l’Istat secondo cui l’indice corretto per gli effetti di calendario è in flessione, in termini tendenziali, del 4,3%. Nel complesso del quarto trimestre il livello della produzione registra una flessione dell’1,4% rispetto ai tre mesi precedenti.

Una vera e propria “ecatombe” per l’industria italiana. Lo afferma il Codacons, commentando i dati forniti oggi dall’Istat.

“I numeri sulla produzione industriale sono peggiori di qualsiasi aspettativa – spiega il presidente Carlo Rienzi – A dicembre il calo annuo è pesantissimo e raggiunge il -4,3%, mentre la media del 2019 è la peggiore degli ultimi 6 anni, in calo al -1,3%”.

“Sulla situazione nera dell’industria pesa senza dubbio la crisi dei consumi che si registra da tempo in Italia, con gli acquisti delle famiglie sostanzialmente fermi: non a caso i beni di consumo registrano a dicembre un crollo del -0,8%, mentre rispetto al 2018 crescono appena del +0,3%”.