Istat, cresce la propensione al risparmio delle famiglie

11 Aprile 2017, di Alberto Battaglia

Aumenta la propensione al risparmio delle famiglie italiane nel 2016, considerando che la spesa per consumi è cresciuta in misura inferiore rispetto al reddito disponibile (+1,3% la prima, +1,6% il secondo). Lo comunica l’Istat precisando che il potere d’acquisto delle famiglie è cresciuto del 1,6%. L’aumento della propensione al consumo mostra una fiducia ancora non elevata da parte delle famiglie nelle prospettive di reddito future.
Per quanto riguarda le società non finanziarie si segnala una riduzione pronunciata del valore aggiunto ai prezzi base, del 6,4%, mentre cresce al 42% il tasso di profitto (+0,9%) e il tasso d’investimento al 19,7% (+0,2%).