Istat: consumatori più pessimisti in ottobre, recuperano fiducia le imprese

29 Ottobre 2020, di Mariangela Tessa

Nel mese di ottobre scende in Italia la fiducia dei consumatori , mentre per le imprese è in miglioramento.

Lo rivela l’Istat, spiegando che “si stima un calo dell’indice del clima di fiducia dei consumatori (da 103,3 a 102) mentre l’indice composito del clima di fiducia delle imprese sale da 91,3 a 92,9”.  “Continua, seppure in maniera più moderata – spiega l’istituto di statistica – il recupero del clima di fiducia delle imprese, che vede l’indice aumentare per il quinto mese consecutivo. Il miglioramento riguarda l’industria e il commercio al dettaglio, mentre si osserva un ripiegamento nei servizi di mercato, soprattutto a causa dell’andamento dei servizi turistici”.

Per le aziende “i livelli raggiunti dagli indici evidenziano che il recupero, rispetto ai livelli precedenti l’emergenza sanitaria, è completo solo per il settore delle costruzioni, che a ottobre segna un valore leggermente superiore a quello dello scorso febbraio”. “Il clima di fiducia dei consumatori – aggiunge l’Istat – è invece in calo, con un diffuso e marcato peggioramento delle opinioni relative alla situazione economica generale e alla tendenza della disoccupazione, mentre meno negative risultano le valutazioni sulla situazione personale”.