Istat: consumatori e imprese più pessimisti a novembre

27 Novembre 2020, di Mariangela Tessa

Brusca frenata a novembre per l’indice di fiducia dei consumatori italiani (che scende da 101,7 di ottobre a 98,1) e per quello che misura la fiducia delle imprese (in calo da 92,2 di ottobre a 82,8).

Lo afferma l’Istat secondo cui “tutte le componenti del clima di fiducia dei consumatori sono in calo anche se con intensità differenziate.

Il clima economico e il clima futuro registrano le flessioni maggiori, passando da 87,2 a 79,3 e da 104,0 a 98,8. Il clima personale scende da 106,4 a 104,7 e quello corrente diminuisce da 99,9 a 97,4.

Guardando alle imprese, invece, il peggioramento della fiducia e’ diffuso a tutti i settori.