Istat: aumenta il “sommerso” in Italia, nel 2014 era pari al 13% del Pil

14 Ottobre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WS) – Continua inarrestabile in Italia la crescita delle attività illegali. E’ quanto emerge dagli ultimi dati Istat relativi al 2014 da cui emerge che, due anni fa, l’economia sommersa e derivante da attività illegali ha generato circa 211 miliardi di euro, pari al 13% del Pil.

Si tratta di un valore in costante aumento: nel 2011, il peso sul Prodotto interno lordo si fermava al 12,4% (pari a circa 203 miliardi), mentre nel 2013 è stato del 12,9%, per un totale di circa 206 miliardi.