Istat: a luglio produzione industriale in calo su base mensile

10 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

In calo su base mensile la produzione industriale dell’Italia nel mese di luglio. Secondo quanto comunicato dall’Istat, il dato segna +0,8% dal precedente +1,1% contro la previsione a +0,1%.
Su base annua, la produzione segna +7% in calo dal precedente +13,8%. Corretto per gli effetti di calendario, a luglio 2021 l’indice complessivo aumenta in termini tendenziali del 7,0% (i giorni lavorativi di calendario sono stati 22 contro i 23 di luglio 2020). Crescono in misura particolarmente marcata i beni intermedi (+11,9%) e con minore intensità i beni strumentali (+7,0%) e quelli di consumo (+5,1%). L’energia registra una lieve flessione (-0,6%).
Tutti i principali settori di attività economica mostrano aumenti su base tendenziale, ad esclusione delle attività estrattive. Gli incrementi maggiori riguardano la fabbricazione di apparecchiature elettriche (+12,5%), la metallurgia e la fabbricazione di prodotti in metallo (+11,9%) e la fabbricazione di articoli in gomma e materie plastiche (+9,8%).