Iran: “Nessun pellegrino a La Mecca”. Sale tensione con Arabia Saudita

30 Maggio 2016, di Alessandra Caparello

TEHERAN (WSI) – Non si recheranno alla Mecca per l’hajj, quinto dei pilastri dell’Islam che obbliga ogni fedele a compiere il pellegrinaggio almeno una volta nella vita, i pellegrini iraniani. A comunicarlo il ministro iraniano della cultura Ali Jannati dopo il fallimento dei colloqui con l’Arabia Saudita.

L’anno scorso un incidente provocò nella calca durante il pellegrinaggio la morte di oltre 700 persone, tra cui circa 130 iraniani. Per questo la guida spirituale iraniana l’ayatollah Kamenei attaccò l’Arabia Saudita per la cattiva gestione della sicurezza. Situazione resa ancor più tesa dopo  l’assalto all’ambasciata saudita in Iran in seguito all’esecuzione di un religioso sciita in Arabia Saudita.