Investimenti, Credit Suisse: energie rinnovabili sono un’ottima scommessa

29 Agosto 2017, di Redazione Wall Street Italia

Le società coinvolte nella produzione di sistemi per biocarburanti, energia solare, idrica, eolica e geotermica offrono ottime prospettive di investimento. Lo sostengono gli analisti di Credit Suisse interpellati e citati da Business Insider. L’energia solare e quella eolica potrebbero diventare più vantaggiose nei prossimi anni: stando alle stime di Bloomberg i costi potrebbero infatti calare rispettivamente di oltre il 66% e del 47% entro il 2040. Prima del 2023 le due energie verdi onshore diventeranno competitive grazie ai nuovi impianti a gas negli Stati Uniti.

Il 2016 è stato l’anno record per le installazioni eoliche e solari (con un incremento complessivo di 130 gigawatt), ma le prospettive a lungo raggio temporale sono ancora più interessanti. Le stime di Bloomberg sono per ulteriori aggiunte di circa 450 GW tra il 2016 e il 2019. Le previsioni per i nuovi investimenti in energia eolica e solare si attestano complessivamente a circa sei mila miliardi di dollari tra adesso e il 2040, aumentando la capacità installata per le energie rinnovabili nei prossimi 25 anni. Perché diventino storie di successo, le energie verdi hanno bisogno di sistemi di accumulo di energia efficienti, tuttavia. In questo frangente per i prossimi sette anni Bloomberg vede un incremento della capacità di accumulo di energia globale di 15 volte.