Intanto in Italia il debito continua a salire: 2.215 miliardi

15 Aprile 2016, di Daniele Chicca

Non si arresta la corsa del debito pubblico italiano. In febbraio ha sfiorato i 2.215 miliardi di euro. Il passivo delle amministrazioni pubbliche è cresciuto di altri 21,5 miliardi, posizionandosi a 2.214,9 miliardi.

È quanto emerge dal supplemento di finanza pubblica al bollettino della Banca d’Italia. È stato rivisto al rialzo di 1,8 miliardi, inoltre, il debito per l’anno 2015, quando il passivo statale si è attestato a quota 2.171 miliardi.

Le entrate tributarie contabilizzate nel bilancio dello Stato a febbraio sono state pari a 27,5 miliardi, in aumento del 3,4% (0,9 miliardi) rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.