Inps: quota 100 nel 2019 costerà fino a 14 miliardi

16 Luglio 2018, di Alessandra Caparello

La quota 100 dal 2019 costerebbe tra i 4 e i 14 miliardi di euro. Questa la cifra resa nota dall’Inps in merito alla modifica alla riforma Fornero prevista dal nuovo governo.

Tra gli scenari esaminati dall’Istituto nazionale di previdenza sociale anche il ripristino della pensione di anzianità con 41 anni di contribuzione che insieme a quota 100, 101 per gli autonomi, senza un requisito di età farebbe salire i costi a quasi 14,4 miliardi in partenza, per sfiorare i 21 miliardi annui di euro nel 2028.