Inps: il Nord paga le pensioni al Sud

17 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Le pensioni degli italiani sono pagate soprattutto dal Nord. A dirlo il VI Rapporto sulla regionalizzazione del bilancio previdenziale per cui su 134,8 miliardi di euro incassati nel 2015, quasi due terzi arrivano dalle regioni settentrionali (85,6 miliardi di euro) mentre solo il 16,44% arriva dal Sud Italia (22,1 miliardi di euro).

Secondo il Rapporto il Nord versa pro capite 3.086 euro di contributi l’anno, il Centro segue con 2.236 euro per abitante mentre il sud 1063 euro. A conti fatti questi numeri possono essere così tradotti: due terzi dei contributi che riceve l’Inps arriva dal Nord e servono a coprire più che altro le pensioni erogate al Sud.

Ogni anno, lo Stato trasferisce in media a ogni abitante del Sud 1.000 euro l’anno, contro i 474 al Nord e i 658 al Centro.