Inps: boom di licenziamenti nei primi mesi dell’anno

28 Aprile 2017, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – In aumento nei primi due mesi dell’anno i licenziamenti disciplinati nelle aziende con più di 15 dipendenti, toccando un +30% rispetto ad un anno fa. A dirlo l’Inps nell’Osservatorio sul precariato.

Nei primi due mesi dell’anno, inoltre, sono stati attivati 258.952 contratti a tempo indeterminato (comprese le trasformazioni) con un calo del 12,7% sullo stesso periodo del 2016. Inoltre a fine marzo scorso si segnala un aumento nell’acquisto dei buoni lavoro in vista della loro abolizione. In totale sono stati venduti 10.526.569 voucher.