Inps: Boeri, dagli immigrati un regalo da 3 miliardi di euro

23 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

TORINO (WSI) – Un punto di Pil in più per le casse erariali: a fare questo inatteso regalo allo Stato italiano, sono gli immigrati, che versano contributi previdenziali pari a 3miliardi di euro netti, senza ricevere alcuna prestazione. Lo rende noto il numero uno dell’Istituto nazionale di Previdenza sociale (Inps), Tito Boeri nel corso di un convegno sul bilancio sociale dell’Inps del Piemonte.

Boeri traccia anche l’identikit di questi “donatori”: soggetti che non hanno raggiunto l’anzianità contributiva o che hanno lasciato il nostro paese ignorando di aver diritto ad una prestazione da parte dell’Inps.

“Fin qui abbiamo accumulato circa tre miliardi. Stimiamo che ci siano altri 12 miliardi che arriveranno. Quindi abbiamo circa un punto di Pil che è un regalo fatto dagli immigrati alle casse dello Stato e ogni anno questo regalo è di circa 400 milioni”.