Inps, assegni sociali quasi dimezzati nel primo trimestre

21 Aprile 2016, di Alberto Battaglia

Gli assegni sociali erogati dall’Inps nei primi tre mesi dell’anno si sono quasi dimezzati rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, da 13.033 a 7.501 (-42,4%), lo comunica l’Istituto nazionale per la previdenza nell’osservatorio sui flussi di pensionamento. L’Inps giustifica tale fenomeno con l’aumento di quattro mesi dell’età minima, cresciuta a inizio 2016 da 65 anni e tre mesi a 65 anni e sette mesi.

Cresce lievemente l’importo medio di tali assegni sociali destinati agli anziani privi di reddito, dai 391 euro del primo trimestre 2015 ai 399 euro dei primi tre mesi dell’anno in corso. La media del 2015 era stata di 394 euro.