Inflazione Ocse in calo all’1,6% in settembre

5 Novembre 2019, di Mariangela Tessa

Prezzi più freddi nell’area Ocse. Nel mese di settembre, l’inflazione ha subito un calo all’1,6% su base annua dall’1,9% di agosto. L’andamento riflette principalmente la flessione registrata dalla Turchia ma anche la discesa dei prezzi dell’energia.

La Germania segna 1,2% dopo 1,4% in agosto, la Francia 0,9% da 1%, l’Italia 0,3% da 0,4% e il Giappone 0,2% da 0,3%. Inflazione invariata in Canada (1,9%) e nel Regno Unito e negli Usa (entrambi all’1,7%). L’inflazione annuale nell’Eurozona risulta dello 0,8%, in flessione dall’1% di agosto.