Inflazione Giappone ostinatamente sotto target Bank of Japan: indice prezzi al consumo delude le stime

21 Gennaio 2022, di Redazione Wall Street Italia

L’inflazione del Giappone relativa al mese di dicembre e misurata dall’indice dei prezzi al consumo è salita su base annua dello 0,8%, meno del +0,9% atteso ma in accelerazione rispetto alla precedente crescita, pari a +0,6%.

Esclusa la componente di beni alimentari freschi, la crescita è stata dello 0,5%, rispetto al +0,6% stimato e allo stesso ritmo del mese precedente.

Esclusi invece sia i prezzi dei beni alimentari che energetici, la componente core è scesa su base annua dello 0,7%, in calo rispetto alla flessione dello 0,6% di novembre.

All’inizio di questa settimana e per la prima volta dal 2014, la Bank of Japan – banca centrale del Giappone guidata da Haruhiko Kuroda – ha alzato le proprie proiezioni sulla crescita dell’inflazione.

Il raggiungimento del suo target pari al 2% rimane tuttavia un miraggio.

Le previsioni per l’indice dei prezzi al consumo core relative all’anno fiscale 2021 sono state lasciate invariate allo zero per cento, ma quelle per l’anno fiscale 2022 sono state alzate dalla crescita stimata a ottobre pari a +0,9% al +1,1%.

Le stime per l’anno fiscale 2023 sono state alzate dal +1% di ottobre al +1,1%.