Inail: crescono le denunce di infortunio sul lavoro con esito mortale

30 Dicembre 2020, di Alessandra Caparello

Le denunce di infortunio sul lavoro presentate all’Inail tra gennaio e novembre sono state 492.150, in calo del 16,7% rispetto allo stesso periodo del 2019.

Lo rende noto lo stesso Istituto precisando che 1.151 denunce sono state con esito mortale (+15,4%) soprattutto a causa dell’infezione da Covid-19 in ambito lavorativo, che rappresentano circa un terzo dei decessi denunciati all’Inail da inizio anno.