Imprese: direttori finanziari vedono rosa sull’economia, restano cauti sul lavoro

1 Dicembre 2015, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Direttori finanziari vedono meno nubi sullo stato dell’economia italiana e sulle prospettive di crescita della propria azienda, ma restano tuttavia cauti sulle prospettive di ripresa dell’occupazione.

E’ quanto emerge dall’indagine Cfo Survey di Deloitte per il terzo trimestre 2015 dal quale emerge che il 65% dei chief financial officer italiani si dimostra ottimista per i prossimi 12 mesi, sia sull’andamento del Pil del Paese che in termini di propensione al consumo.

Si tratta di percentuali piu’ che raddoppiate rispetto al 2014, quando la percentuale di chi vedeva positivamente il futuro dell’economia italiana era pari a solo il 27%.

Un po’ meno della meta’ (41%) dei direttori finanziari interpellati inoltre prevede un aumento dei ricavi sopra il 5% nei prossimi 12 mesi e sale al 65% la quota di quanti prevedono una crescita degli investimenti (+27 punti rispetto al 2014).

Lo stesso ottimismo non si vede invece quando si passa a considerare l’atteggiamento in merito al mercato del lavoro: il 62% dei manager non si sbilancia circa una possibile riduzione della disoccupazione nei prossimi due anni, un 23% ritiene tale flessione poco probabile e un 14% invece prevede probabilita’ maggiori del 50%.