Impeachment, americani ancora divisi a metà nel giudizio sul presidente Trump

di Alberto Battaglia
16 Dicembre 2019 13:11

Dopo svariate settimane di audizioni pubbliche, dalle quali sono emerse nuove rivelazioni sulle presunte responsabilità di Trump nel caso Ucrainagate, l’opinione degli americani non è cambiata. Il Paese, a quanto risulta da nuovo sondaggio Npr/PBS NewsHour/Marist poll, resta spaccato fra un 48% che si dice contrario all’impeachment e il 47% che esprime un parere favorevole. Mercoledì la Camera dovrebbe sancire l’approvazione dei due capi d’accusa contro il presidente, abuso di potere e ostruzione del Congresso.

“E’ come se le audizioni non fossero mai avvenute”, ha dichiarato Lee Miringoff, direttore del Marist Institute for Public Opinion, “gli argomenti sono serviti solo a rafforzare le opinioni esistenti e tutti fanno il tifo per la loro parte”.

 Lo stesso sondaggio ha fotografato anche la popolarità dei canditati alle primarie democratiche: in testa rimane Joe Biden, con il 24% dei consensi, marcato stretto da Bernie Sanders (22%) ed Elizabeth Warren (17%). Mike Bloomberg, ultimo arrivato nell’agone politico, è visto solo al 4%.