Ikea si mette a dieta: taglierà 7.500 posti nell’amministrazione

22 Novembre 2018, di Mariangela Tessa

Ikea si mette a dieta. Il colosso svedese dei mobili ha annunciato piani di ristrutturazione a causa del calo delle vendite nei negozi e l’aumento delle vendite online. Secondo quanto riporta l’emittente Usa Cnbc, il gruppo svedese si appresta a tagliare 7.500 posizioni amministrative

La notiza riguarda Ikea Group, al quale fanno capo la maggior parte dei punti vendita del mobilificio. Nel frattempo il gruppo stima di creare 11.500 nuove posizioni nello stesso periodo, legate all’espansione attraverso nuovi formati di negozio e sull’online, puntando alla crescita nell’offerta di servizi e alle potenzialità del digitale.