ICO, società promossa da DJ Khaled e pugile Mayweather accusata di frode

3 Aprile 2018, di Daniele Chicca

Le autorità di controllo della Borsa americana hanno accusato ieri i confortatori di una società promossa dal pugile pluridecorato Floyd Mayweather e dal celebre rapper DJ Khaled di aver reperito in modo fraudolento più di 32 milioni di dollari appartenenti a “migliaia di investitori”. Centra Tech ha recuperato il denaro tramite una ICO, ossia una raccolta di fondi in cambio di token, nel 2017, secondo quanto riferito dalla SEC in un comunicato.

A essere accusati di frode sono SohrabZ Sharma, 26 anni, e Robert Farkas, 31, i quali – sottolinea l’ente di controllo dei mercati Usa – “hanno affermato che i fondi raccolti durante l’operazione avrebbero contribuito allo sviluppo di una serie di prodotti finanziari” tra ui una carta di pagamenti in grado di convertire immediatamente delle monete virtuali in soldi reali. Per garantire il successo della loro operazione di ICO si sono vantati di aver stretto un accordo, fittizio, con le società americane di carte di credito Visa e MasterCard.