Ice Bucket Challenge: grazie ai fondi scoperta lotta contro la SLA

27 Luglio 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – L’Ice Bucket Challenge, l’iniziativa sorta nel 2014 e che ha coinvolto molte persone in tutto il mondo, anche attori, celebrità e sportivi per spingere a fare donazioni per la ricerca contro la SLA (sclerosi laterale amiotrofica) gettandosi un secchio di ghiaccio in testa, oggi ha raggiunto un traguardo molto importante.

Grazie a quell’iniziativa, diventata virale sui social, la statunitense ALS Association, associazione che si occupa di raccogliere fondi contro la SLA ha riportato un incremento di 100 milioni di dollari. Un risultato che ha permesso alla ricerca di andare avanti e gli scienziati del Project MinE hanno potuto individuare un nuovo gene della SLA, NEK1, che è adesso considerato tra i più comuni geni che contribuiscono alla malattia.