Home Depot: trimestrale batte le attese, vendite in aumento

21 Maggio 2019, di Alessandra Caparello

Home Depot batte le attese degli analisti e conferma la guidance 2019. Il più grande rivenditore statunitense di articoli per la casa ha reso noti i guadagni fiscali del primo trimestre che hanno battuto le aspettative degli analisti, dato che gli acquirenti hanno speso di più nei suoi negozi, nonostante l’inizio umido della primavera in gran parte degli Stati Uniti.

L’utile per azione segna 2,27 dollari, contro i 2,18 dollari previsti da Refinitiv, così anche i ricavi segnano 26,381 miliardi di dollari, contro i 26,378 dollari previsti. Le vendite nei negozi aperti da almeno 12 mesi sono aumentate del 2,5% su base globale e del 3,0% negli Stati Uniti.

Nel trimestre conclusosi il 5 maggio, l’utile netto è salito a 2,5 miliardi di dollari, o 2,27 dollari per azione, da 2,4 miliardi di dollari, o 2,08 dollari per azione di un anno fa. Gli analisti prevedevano che l’azienda avrebbe guadagnato 2,18 dollari a azione.

“Siamo soddisfatti della performance di fondo del core business nonostante il clima sfavorevole di febbraio e la significativa deflazione dei prezzi del legname rispetto a un anno fa”.

Così ha dichiarato Craig Menear, CEO e presidente di Home Depot, in un comunicato stampa.