Guerra dazi manda in rosso le Borse asiatiche

3 Settembre 2018, di Mariangela Tessa

Parte male la settimana per le Borse asiatiche. Sullo sfondo, l’ulteriore inasprimento della guerra commerciale tra USA e Cina, che nei giorni precedenti ha visto i due Paesi imporre dazi bilaterali per 50 miliardi di dollari.

L’indice Nikkei della borsa di Tokyo ha riportato un calo dello 0,61% a 22,724 punti, mentre il paniere Topix è sceso dello 0,76%.

Rosso anche per le Borse cinesi con Shanghai che segna un ribasso dello 0,76%, mentre Shenzhen va giù dell’1,00%. Male anche Hong Kong (-0,52%), Seoul (-0,79%), Taiwan (-0,90%) e Jakarta (-0,80%).