Guerra dazi, Casa Bianca schizofrenica in vista del meeting Usa-Cina

28 Novembre 2018, di Mariangela Tessa

Segnali contrastanti dagli Stati Uniti in attesa del meeting di questo fine settimana tra il presidente Usa Donald Trump e la controparte cinese, Xi Jinping.

Stando a Larry Kudlow, il consigliere economico della Casa Bianca, l’inquilino della Casa Bianca crede che ci siano “buone possibilità” che le due nazioni possano raggiungere un accordo.

C’è molta comunicazione con il governo cinese a tutti i livelli”, ha aggiunto Kudlow anticipando che l’accordo commerciale tra Usa, Canada e Messico che sostituirà il vecchio Nafta verra’ sottoscritto in Argentina nei prossimi giorni.

I suoi commenti sono arrivati dopo che il leader Usa, in una intervista al Wall Street Journal, aveva detto che “è altamente improbabile” che Washington postici il rialzo (previsto a gennaio) dal 10% al 25% dei dazi entrati in vigore a settembre contro importazioni cinesi aventi un valore annuo di 200 miliardi di dollari. Trump aveva persino suggerito l’ipotesi di dazi del 10% su laptop e smartphone importati dalla Cina.