Guerra commerciale, 18 paesi WTO si rivoltano contro dazi di Trump

7 Marzo 2018, di Livia Liberatore

Il Wto ha comunicato che 18 stati membri, guidati dalla Cina, hanno sollevato preoccupazioni sulle tariffe su acciaio e alluminio annunciate dal presidente Usa Donald Trump. Fra questi ci sono l’Unione europea, il Canada, la Turchia, Russia, Australia, Corea del Sud, Giappone, Messico, India e Brasile. Molti membri del Wto hanno espresso timori di tipo commerciale e sistemico. In una dichiarazione scritta, il segretario generale dell’organizzazione Roberto Azevedo ha affermato che il Wto esprime “esplicitamente la sua preoccupazione” per quanto riguarda il piano Usa sull’aumento dei dazi doganali.