Greggio, Goldman sachs: le scorte dovrebbero raggiungere presto i prezzi

4 Ottobre 2017, di Alessandra Caparello

Le azioni delle società petrolifere hanno accusato il colpo per il recente rincaro del prezzo del petrolio, ma ora alcune di queste azioni sono destinate ad aumentare con i prezzi del greggio che a lungo termine tocca i 50-55 dollari, secondo Goldman Sachs.

Nel terzo trimestre, i prezzi del Brent sono aumentati di circa il 20 per cento ottenendo così la migliore performance del terzo trimestre dal 2004, mentre i prezzi del WTI hanno registrato il miglior risultato del terzo trimestre in 10 anni. Le azioni delle compagnie petrolifere, d’ altro canto, hanno ritardato l’andamento del prezzo del petrolio negli ultimi mesi, e quindi secondo Goldman hanno spazio per salire.

Tra i produttori statunitensi, Goldman considera il top RSP Permian, a cui gli analisti hanno assegnato un target price a 12 mesi di 44 dollari USA.