Grecia, via alle riforme: si avvicina ristrutturazione del debito con l’Ue

14 Giugno 2018, di Alberto Battaglia

 

Il parlamento greco ha approvato il pacchetto di riforme economiche cui è condizionata l’uscita del programma di bail-out, l’erogazione di un’ultima porzione di finanziamenti da 12 miliardi di euro, e la concessione di un piano di ristrutturazione del debito. Il meeting è previsto per il prossimo 21 giugno a Bruxelles.

Nel frattempo il governo Tsipras dovrà fare i conti una mozione di sfiducia relativa all’accordo sul nuovo nome da assegnare alla Macedionia: “Macedonia del Nord”. L’esito del voto, comunque non pregiudicherà la validità delle riforme economiche.