Grecia: Fmi perde la pazienza con Eurogruppo

6 Maggio 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Il Fondo monetario internazionale sta perdendo la pazienza con i ministri delle finanze dell’eurozona sul caso Grecia. L’istituto di Washington e’ infatti convinto che la Grecia sia sottomessa a troppo austerita’ nell’ambito del piano di aiuti per 86 miliardi di dollari lanciato l’estate scorsa dai partner Ue.

Per questo l’istituto di Washington chiede che “si discuta simultaneamente” delle “misure specifiche”  che Atene deve adottare e della “ristrutturazione del debito” che alla nazione deve essere concessa nonostante l’opposizione della Germania. Altrimenti il Fondo non partecipera’ al bailout.

E’ sostanzialmente questo il messaggio lanciato da Christine Lagarde, il direttore generale dell’Fmi, in una lettera inviata ieri ai 19 ministri delle finanze dell’Eurozona in vista del loro incontro di lunedi’ prossimo a Bruxelles (che doveva esserci la settimana scorsa e che e’ stato posticipato a causa di uno stallo nei negoziati). Ottenuta dal Financial Times, la missiva chiede di fatto un netto cambio di rotta rispetto a quanto visto fino ad ora.