Governo: Battelli, nessun ‘ultimatum’ M5S gioca solo a carte scoperte 

30 Agosto 2019, di Massimiliano Volpe
 “Parlare di ‘ultimatum’ del M5S è una semplificazione. La verità è che, come sempre, giochiamo a carte scoperte: i temi che abbiamo messo sul tavolo non sono nostri ‘capricci’ ma punti indispensabili al Paese. Abbiamo la maggioranza relativa in Parlamento e possiamo permetterci di portarli avanti. Io sono ottimista, se poi ci sarà qualcuno che deciderà di non sposare temi come il conflitto di interessi, il taglio dei parlamentari, la green economy allora si deciderà cosa fare. Fino a quel momento procediamo insieme, gradino per gradino”. Lo ha detto il presidente della Commissione per le Politiche Ue della Camera Sergio Battelli, del M5S, intervenendo in diretta su Radio 1 durante lo speciale ‘Diario della crisi’.