Goldman Sachs: crediti deteriorati ai livelli del 2012. Alert in Francia, Italia e Spagna

14 Giugno 2021, di Alessandra Caparello

Crediti deteriorati in aumento al livello elevato del 2012 in Francia, Italia e Spagna, ma anche in Germania. È quanto emerge da una nuova ricerca di Goldman Sachs sugli NPL nelle quattro maggiori economie europee secondo cui le passività potenziali potrebbero gravare maggiormente sulla Spagna (con un costo fino al 2,4% del PIL), seguita da Francia (1,7%) e Italia (1,6%), con costi molto inferiori in Germania (0,1% del PIL).