Goldman Sachs cambia idea: “nessun accordo Usa-Cina prima delle elezioni presidenziali 2020”

6 Agosto 2019, di Mariangela Tessa

Goldman Sachs cambia idea. La banca Usa non crede più che Usa e Cina saranno in grado di risolvere la loro disputa commerciale prima delle elezioni presidenziali degli Stati Uniti, in calendario il prossimo anno.

“Se in precedenza avevamo supposto che il presidente Trump avrebbe visto un accordo più vantaggioso per le sue prospettive di rielezione per il 2020, ora siamo meno fiduciosi che questa sia la sua opinione”, ha affermato gli analisti di Goldman Sachs alla luce delle recenti tensioni sul mercato valutario.