Goldman: continua la dieta forzata, decine di tagli tra i manager

1 Giugno 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Continua la dieta forzata di Goldman Sachs, che taglia altri posti di lavoro nella divisione vendite e trading, sulla scia del rallentamento delle attivita’ in alcune aree chiave della banca.

Secondo indiscrezioni stampa, non confermati dalla banca, nelle scorse settimane sarebbero rimaste a casa circa cento persone, che si aggiungono ai consueti tagli annuali del 5% della propria forza lavoro, in parte per fare spazio a nuovi dipendenti in aree che hanno bisogno di un’integrazione di personale.

Secondo quanto riporta Bloomberg, i tagli hanno interessato decine di managing directors, executive e vice president nelle citta’ di Londra, New York e Hong Kong.