Giubileo: stangata da 500 milioni sui ministeri

26 Novembre 2015, di Alessandra Caparello

ROMA  (WSI) – Stangata da 500 milioni sui vari ministeri. E’ quanto rende noto il Messaggero sottolineando che le risorse per il Giubileo straordinario della Misericordia, indetto da Papa Francesco con inizio il prossimo 8 dicembre e termine a novembre del 2016, saranno trovate anche attraverso tagli ai vari dicasteri.

Oltre dieci giorni fa, il Governo ha approvato sulla carta il provvedimento che stanzia 94 milioni per il 2015 e 65 per il successivo, con possibilità di spendere nel 2016 anche le risorse in precedenza non utilizzate. Secondo il Messaggero:

“Vale quasi 1,2 miliardi per quest’anno il decreto legge del governo destinato a fronteggiare le esigenze del Giubileo e quelle di altri territori, a partire da Milano dove verranno riqualificate le aree dell’Expo. Il rilevante sforzo finanziario avrà una coda il prossimo anno con 129 milioni e infine nel 2018 con altri 30. Una parte consistente di questi soldi il governo li trova prosciugando i fondi dei ministeri per questo scorcio di anno, sulla base di un delicatissimo allegato che prevedibilmente subirà ritocchi fino all’ultimo momento”.

Le risorse serviranno a realizzare i dovuti interventi sul fronte della mobilità, decoro urbano e riqualificazione periferie e una parte sarà destinata alla regione Lazio per quanto riguarda il servizio ferroviario da e verso la stazione San Pietro e per il settore sanitario.