Giappone: PMI manifatturiero in calo, mentre delude fiducia grandi aziende

1 Luglio 2021, di Mariangela Tessa

Scende nel mese di giugno l’indice giapponese Pmi manifatturiero, calcolato da Ihs Markit, che raggiunge il livello più basso da febbraio ed è risultato pari a a 52,4 (dai 53 punti di maggio). Un livello comunque superiore alle stime preliminari che indicavano 51,5 punti.

Anche se in recupero fino ai massimi del 2018, il morale delle grandi aziende manifatturiere giapponesi pubblicato dalla Banca del Giappone delude le attese. L’indice trimestrale Tankan si attesta a +14 per le grandi aziende manifatturiere del Paese, in aumento di 9 punti rispetto al primo trimestre, quando era tornato in territorio positivo e sui livelli pre-pandemia.
Gli economisti si aspettavano un indice leggermente superiore (+16).