Giappone: maggio nero per gli ordini dei macchinari

9 Luglio 2020, di Mariangela Tessa

Ancora un mese all’insegna della debolezza per l’industria nipponica. Nel mese di maggio, gli ordini dei macchinari nel settore privato hanno registrato un decremento del 10,5% nel mese di maggio dopo il +2,6% riportato ad aprile.

Crescono invece gli ordini core, cioè al netto delle componenti più volatili, che segnano un +1,7% dopo il -12% precedente.

E’ quanto emerso dall’ultimo report dell’Istituto di Ricerca Economica e Sociale del Giappone (ESRI).

Il dato complessivo, che include anche gli ordini governativi (+44,2%) ed esteri (-18,5%), registra un calo del 10,5% a fronte del +2,6% precedente.