Giappone, lieve miglioramento per il settore dei servizi

5 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

In Giappone il settore dei servizi resta in una situazione di contrazione anche a luglio. Lo rileva l’indice Pmi di Jibun Bank, che si attesta a 45,4, in crescita rispetto a quota 45 di giugno ma ancora lontano da quota 50, la soglia di passaggio da una fase di contrazione a quella di espansione.
L’indice Pmi composito, che tiene conto di servizi e manifattura, cresce a luglio a 44,9 (miglior risultato degli ultimi cinque mesi) rispetto ai 40,8 di giugno.