Giappone conferma voci: Huawei e Zte fuori dagli appalti pubblici

10 Dicembre 2018, di Mariangela Tessa

Il Giappone conferma le indiscrezioni della stampa e annuncia l’esclusione dei due colossi cinesi delle telecomunicazioni, Huawei e Zte, dagli appalti pubblici, a causa dei presunti rischi sulla cybersecurity in ambito militare e finanziario.

La decisione di Tokyo segue quella presa la scorsa estate dagli Stati Uniti, che tramite il ‘National Defense Authorization Act’ avevano vietato i prodotti della Huawei e Zte negli apparati statali, a causa degli stretti legami ipotizzati tra il governo cinese e le due aziende.