Giappone: aumento Iva spinge in basso i consumi, crollano vendite grandi magazzini

6 Dicembre 2019, di Mariangela Tessa

Batosta per i consumi in Giappone, che sentono il peso dell’aumento dell’Iva dall’8% al 10%. Nel mese di ottobre le spese per consumi delle famiglie giapponesi sono scese del 5,1%, oltre il – 3,2% previsto dal mercato, e in deciso peggioramento rispetto al balzo del 9,5% di settembre.

Secondo Nomura, a ottobre le vendite nei grandi magazzini dell’arcipelago sono crollate del 30,1%.

A diminuire sono state anche le vendite di automobili nuove: -14,6% a novembre rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, dopo che già a ottobre erano sprofondate del 26,4%, secondo l’associazione giapponese dei concessionari.