Germania, Gabriel: tutti i tedeschi in Turchia si trovano a rischio arresto

20 Luglio 2017, di Alberto Battaglia

Il ministro degli Esteri tedesco, Sigmar Gabriel, ha avvertito i suoi connazionali che si trovano in viaggio in Turchia che si trovano a rischio di arresto e ha preannunciato una serie di sanzioni economiche contro Ankara. Lo riporta un comunicato della Associated Press. La notizia giunge a poca distanza dall’arresto del tedesco Peter Steudtner, il quale “non era un esperto di Turchia, non ha mai scritto a proposito del Paese turco e non ha mai avuto contatti con l’establishment politico, … né ma ha avuto l’apparenza di un critico”, ha detto Gabriel. Per questo, ha fatto sapere il ministro, virtualmente qualunque tedesco potrebbe essere vittima di un arresto in Turchia. Sotto il fronte economico, Gabriel ha dichiarato che non vede spazio per far continuare gli investimenti da parte di società tedesche in Turchia, visti i provvedimenti del presidente Erdogan che hanno messo diverse compagnie del Paese nella lista nera di quelle che avrebbero aiutato il terrorismo. In discussione, inoltre, ci sono i fondi europei pre-ingresso nell’Ue.