Germania, esplosione in impianti chimici Basf. Appello: “chiudetevi in casa” (VIDEO)

17 Ottobre 2016, di Laura Naka Antonelli

Alert in Germania, dopo le esplosioni che hanno colpito due impianti chimici del colosso chimico tedesco Basf, situati nelle due città Lampertheim e Ludwigshafen, nell’ovest del paese, e distanti 30 km.

Diversi i feriti e i dispersi. Ai residenti delle città di Ludwigshafen e della vicina Mannheim le autorità e la stessa Basf hanno chiesto di rimanere in casa, e di tenere chiuse le porte e le finestre. Il complesso è il sito del quartiere generale Basf, principale produttore del mondo, che ha alle dipendenze 33.000 persone soltanto nella fabbrica di Ludwigshafen.

Il colosso produce un’ampia gamma di prodotti industriali, come solventi, colle, petrochimici, plastiche e fertilizzanti.

Tutte le attività nei centri industriali coinvolti sono state sospese. La polizia al momento esclude piste terroristiche.