Germania: commercio in calo, stime negative. Pesano le tariffe di Trump

9 Aprile 2018, di Alessandra Caparello

Negative le attese in Germania per quanto riguarda i dati commerciali, indicati come più deboli del previsto con un con un calo sia delle importazioni che delle esportazioni.

È l’inizio più debole di un nuovo anno dal 2009, dice l’economista Carsten Brzeski di ING Bank, in un momento in cui i piani tariffari di Trump potrebbero colpire l’economia del paese.

Gli ultimi dati commerciali confermano che l’economia tedesca ha avuto un inizio debole per il nuovo anno. Sia le esportazioni che le importazioni hanno avuto un impatto inaspettato in febbraio. Le esportazioni sono diminuite del 3,2% mese su mese (da -0,4% a gennaio), mentre le importazioni sono diminuite dell’1,3% mese su mese (da -0,4%). L’eccedenza commerciale è leggermente aumentata, passando da 17,3 miliardi di euro in gennaio a 18,4 miliardi di euro in febbraio.