Gentiloni: “Su coronabond sono positivo, intesa si può trovare”

30 Marzo 2020, di Alberto Battaglia

“Se capovolgiamo la discussione da Mes e Coronabond sugli obiettivi e come finanziarli sono positivo che la strada per trovare un’intesa si può trovare” la situazione di distanza fra i blocchi dei Paesi del Sud e del Nord può “essere superata se partiamo dagli obiettivi comuni che dobbiamo finanziare”: lo ha dichiarato il commissario europeo agli Affari Economici, Paolo Gentiloni, nel corso di un’intervista rilasciata a Radio Capital. Il punto cruciale affermato da Gentiloni è che l’emissione di bond “genericamente per mutualizzare il debito non verrà mai accettata” e che per questo i nuovi eurobond non potranno che essere collegati a progetti legati all’emergenza sanitaria.

“Sono fiducioso che una via di condivisione si possa trovare e penso che bisogna farlo inevitabilmente in un dialogo con la Germania senza la quale non riusciamo a trovare un compromesso”, ha aggiunto, la discussione fra Paesi “è legittima ma non è adeguata alla fase che viviamo perché non dà soluzioni. Penso che si debba fare tutti gli sforzi perché lo stallo sia superato”.