Genova: si uccide dopo una cartella Equitalia da 100.000 euro

2 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

GENOVA (WSI) – Si è ucciso dopo aver ricevuto una cartella esattoriale di Equitalia da 100mila euro un ex imprenditore di 51 anni. Il fatto è avvenuto a Genova.

Secondo la ricostruzione fatta dai carabinieri, l’uomo nel pomeriggio di ieri si è lanciato da un ponte di corso Europa e il suo corpo è finito nel torrente Sturla.

L’ex imprenditore lascia la moglie e un figlio di 15 anni: il gesto a seguito dei numerosi debiti accumulati negli anni per le difficoltà economiche incontrate nella sua attività da qui la cartella di Equitalia.