Generali: successo per emissione obbligazionaria subordinata da 850 milioni

1 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Generali lancia un’emissione obbligazionaria subordinata per un importo di 850 milioni di euro nel formato 32NC12, rivolta ad investitori istituzionali, che ha ricevuto ordini da circa 270 investitori per un totale di oltre € 2,4 miliardi, 2,8 volte rispetto al target iniziale. Ad annunciarlo il gruppo con una nota.

“L’emissione ha raccolto un forte interesse da parte degli investitori esteri, che hanno rappresentato circa l’83% degli ordini collocati, a conferma del credito di cui gode il Gruppo sui mercati internazionali. Il 31% del collocamento è stato destinato agli investitori inglesi ed irlandesi, il 17% ad investitori italiani, circa l’11% ad investitori francesi, il 15% ad investitori tedeschi ed il 4% a investitori del Nord Europa. Si è inoltre registrato interesse da parte di investitori asiatici”.

L’emissione è stata realizzata con il supporto di BNP Paribas, Deutsche Bank, Goldman Sachs International, UBS Investment Bank e UniCredit in qualità di Joint Lead Managers, e sarà quotata sulla borsa del Lussemburgo.