Generali: calano gli utili ma obiettivo è il risparmio gestito in UE

11 Maggio 2017, di Alessandra Caparello

TRIESTE (WSI) – In flessione del 9% l’utile netto registrato nel I trimestre 2017 da Generali che annuncia al contempo una nuova strategia al fine di trasformare il business dell’asset management per raggiungere 300 milioni di euro l’anno entro il 2020.

La nuova strategia punta molto al risparmio gestito in Europa e si fonda su due pilastri: accrescere le proprie competenze, offrire soluzioni di investimento su misura per le aziende europee e prodotti di risparmio per i clienti privati. Il primo passo sarà la creazione di una nuova piattaforma sui real asset e di gestione attiva.A pesare sul calo dei conti per la compagnia triestina i minori profitti di realizzo per 100 milioni e le svalutazioni.  Nel trimestre Generali ha inoltre effettuato svalutazioni per circa 42 milioni di euro riferite ad Alitalia.

Cresce invece il risultato operativo toccando +4,2% a 1,2 miliardi. I premi sono oltre i 19,2 miliardi (-2,5%), con una salita nei danni (+1,9%) e un calo nel Vita (-4,6%).