Italia: frenata del mercato dell’auto ad aprile

2 Maggio 2017, di Alberto Battaglia

Il mercato dell’auto italiano segna una contrazione del 4,62% ad aprile con 160.359 auto vendute; il dato si va ad aggiungere a un primo trimestre, al contrario, molto esuberante (+11,93%). Ad aprile FCA (titolo peggiore di seduta oggi a Piazza Affari) ha segnato un calo leggermente inferiore al mercato, del 4,02% con una performance da inizio anno che si conferma positiva: l’avanzata nei primi quattro mesi dell’anno è stata 9,62% a 219.232 immatricolazioni e una quota del 29,49%. Gli unici marchi che ad aprile hanno visto incrementare le vendite sono stati Alfa Romeo (+46,63%), Maserati (con vendite quasi doppie a 221), Renault (+13,85%), Suzuki (+26,06%), e in misura minore Bmw, Citroen, Dacia e Skoda.

“Ad aprile abbiamo registrato una diminuzione di affluenza presso le concessionarie e di conseguenza flettono le immatricolazioni, complice anche l’abbondante infornata di ordini del primo trimestre che ha anticipato una parte della domanda”, ha commentato il presidente di Federauto, Pavan Bernacchi.