Francia, Montebourg in vantaggio dopo il dibattito delle primarie di sinistra

13 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

A uscire vincitore dal primo dibattito tv tra i sette candidati a rappresentare il centro sinistra nelle elezioni Presidenziali di aprile in Francia, secondo i primi sondaggi, è l’ex ministro dell’Economia Arnaud Montebourg. Secondo le rilevazioni preliminari di Elabe, l’ex primo ministro Manuel Valls è indietro di tre punti.

A giudicare dai numeri, la sfida rimane estremamente combattuta e si preannuncia un secondo dibattito tv ancora più acceso dopo quello di più di due ore di ieri. Le primarie del Partito Socialista e dei suoi alleati si terranno tra il 22 e 29 gennaio per decidere quale sarà il leader del centro sinistra che sfiderà Francois Fillon (centro destra) e Marine Le Pen (Front National, destra radicale) alle presidenziali.

Ieri i sette candidati alle primarie – oltre a Montebourg e Valls, l’ex ministro dell’Economia Sociale e Solidale Benoit Hamon, gli ecologisti Jean-Luc Bennahmias e Francois De Rugy, la candidata del partito radicale di sinistra Sylvia Pinel e il ministro dell’Istruzione Vincent Peillon – si sono confrontati a viso aperto su diversi temi come terrorismo, economia, fisco e creazione di posti di lavoro.