13:36 giovedì 7 Aprile 2016

Francia: ministro Economia Macron lancia il suo movimento politico

Emmanuel Macron, ministro del Lavoro francese, ha annunciato il lancio di un nuovo movimento politico: si chiamerà “En marche!” (“In marcia”).
“Mi trovo in un governo di sinistra, senza alcuna vergogna, ma intendo anche lavorare con persone di destra che siano impegnate per gli stessi valori”, ha dichiarato Macron, “Quest’ambizione è radicale e un po’ pazza, ma c’è una tale energia nel Paese”.
Sulle intenzioni reali di Macron, ex banchiere di Rothschild, i media hanno ampiamente speculato vista la vicinanza delle elezioni presidenziali che in Francia si terranno l’anno prossimo. Ma, in via ufficiale, il ministro ha minimizzato le ambizioni personali: “Non si tratta di un movimento per un altro candidato per le elezioni presidenziali, questa non è la mia priorità”.
Macron ha guadagnato il favore dei partner europei grazie agli sforzi che, da ministro, ha profuso per scardinare il mercato del lavoro francese, considerato estremamente rigido e tutelato. Una riforma del lavoro, con gli stessi obiettivi del Jobs Act italiano, ha, invece, sollevato aspre proteste di studenti e sindacati.

Breaking news

17:40
Eni presenta “sunRICE – la ricetta della felicità” al FuoriSalone 2024

Un percorso esperienziale all’Orto Botanico di Brera dedicato alle competenze e al benessere e basato sulla felicità delle nuove scoperte e dell’insolito, riutilizzando un elemento della tradizione in modo completamente nuovo e inaspettato.

17:05
Goldman Sachs in rialzo dopo i risultati sopra le stime

Le azioni di Goldman Sachs hanno registrato un aumento a seguito della pubblicazione dei risultati del primo trimestre

16:49
Tesla: due dirigenti lasciano l’azienda, titolo a -3%

Due dirigenti di spicco di Tesla lasciano l’azienda durante l’ultimo ciclo di tagli di posti di lavoro. Titolo ancora in calo a Wall Street

16:43
Lufthansa taglia le stime sull’Ebit adjusted, pesano gli scioperi

Deutsche Lufthansa ha tagliato le sue previsioni di profitto per l’anno, attribuendo il calo agli scioperi degli ultimi mesi.

Leggi tutti